giovedì 9 luglio 2015

Non sono morta!








Ci sono e a breve rispondo sui cornetti surgelati :-) Anche su altri prodotti

martedì 9 dicembre 2014

Eppure, il blog mi manca.
Passare al tablet un po' mi ha impedito di scrivere in questo spazio.
Uno spazio raccolto, dove poter essere me stessa al 100%.
La mia vita procede incasinata, ho mille cose da fare e riesco a farne 100, quando mi va bene e non sono inseguita da lavandini che si tappano, si otturano, si bloccano, proprio nei momenti che per me sono importanti. Ritenzionismo? Paura di lasciare andare ? Questo anno ho fatto 3 e speriamo che basti ! Il primo a Natale e Capodanno , ovviamente organizzati da me, il secondo a Ferragosto, sempre da me e il terzo per l'Immacolata, che doveva essere il giorno di festeggiamento per me e mio marito dei 25 anni di conoscenza, in tre case diverse ! impianti idraulici di tre diversi mani ! Senza se e senza ma sono io che li attiro!
Bo!

giovedì 6 febbraio 2014

scuse

Mi scuso per l'assenza dal blog ma sono impegnata nella Campagna Elettorale.
E' giusto servire il paese e mettere in pratica ciò che si ha nel cuore.
grazie

lunedì 16 dicembre 2013

BLOG CANDY NATALIZIO



E' MIO
Lei è bravisssssssimisssssima

crostata morbida cocco e cioccolati al microonde, facilissima velocissima e buonissima

Facilissima velocissima e buonissima


Ingredienti
Gr 160 burro
Gr  160 zucchero
Gr 180 farina
Gr 50 cocco disidratato
2 uova + tuorlo
1 bustina vanillina
1 o 1/2 (mezza) bustina di lievito chimico
Pizzico di sale
barrette di cioccolato

Lavorare il burro morbido e lo zucchero con una forchetta,  aggiungere le uova e il tuorlo con un pizzico di sale e amalgamare.
Versare il cocco e girare.
Versare la farina con la vanillina e il lievito e mescolare, lasciando il composto grumoso..

Imburrare e infarinare la teglia crisp da 22 , spalmarci il composto con le mani bagnate.

( i bordi dopo si assestano)

Infilare dentro l'impasto  pizzettini di cioccolato,
io ho tagliato di queste confezioni

 infornare con funzione crisp 7 minuti
aspettare qualche minuto e sfornare.
La torta è fragilissima quindi :
dare dei colpetti alla teglia in orizzontale per farla staccare dai bordi.
Prendere un piatto e girare velocemente la la teglia sul piatto.
mettere (magari prima) della carta forno su una gratella, poggiarla sul fondo della torta, che è a vista e rigirare. Fare il tutto velocemente con cura e attenzione perchè è delicata.

mercoledì 2 ottobre 2013

" il silenzio degli innocenti"


Prendo in prestito il titolo del film per parlare degli elettori di quella che è adesso Forza Italia ex Popolo delle Libertà.
Non nego di aver votato per questa forza politica, come non nego di aver votato per una certa sinistra e per il movimento cinque stelle e anche per i radicali..... e ho una certa simpatia con i movimenti separatisti.
ma in questo posto sono una elettrice di Berlusconi e amica degli elettori di Berlusconi.
Da qualche parte ho letto quello che è uno dei pensieri dominanti sugli elettori di Berlusconi e cioè che sarebbero tutti brutti sporchi cattivi.... ovvero ladri papponi e puttane.
A causa di questa etichetta noi di Forza Italia  parliamo di politica solo fra di noi e in presenza di persone con pensiero diverso ci tappiamo la bocca, questo per non essere insultati, come è avvenuto nel passato.... infatti questo nostro silenzio è una conquista degli ultimi anni, siamo riusciti a camuffarci così bene che c'è chi vocifera che le elezioni siano state taroccate.
La maggior parte di noi, sono  persone oneste, intendendo per onestà lavorare, non rubare aiutare gli altri e non darla a pagamento...... oserei dire per la maggior parte di noi donne non darla proprio :-) o poco :-))).
Quelli di noi che hanno un lavoro, e ce ne sono anche che non lo hanno o lo hanno precario, pagano  le imposte e queste vengono messe come priorità.....
Aiutiamo il prossimo: esempio i professionisti  aiutano gratuitamente persone bisognose , i negozianti danno merce o erogazioni in denaro, i medici visitano anche fuori dagli orari senza farsi pagare o pagano i ticket ai bisognosi. Una delle caratteristiche che ci contraddistingue è il lavoro: non guardiamo orari e festività.
Esistiamo ma facciamo finta di non esserci, discutiamo di politica solo in luoghi in cui non ci possa sentire nessuno, e ci riconosciamo a sguardi.... a volte ho pensato che viviamo e ci comportiamo come facevano i carbonari.
Odiamo l'aggressività anche verbale e i discorsi che non portano a nulla.
Non ci sentiamo liberi di esprimere il nostro pensiero.
Ci siamo e andiamo a votare, ma voi che urlate non saprete mai chi siamo !

martedì 23 luglio 2013

Estate

Mi piacerebbe..... essere li sotto l'ombrellone..... e dire che abito in una città di mare e possiedo anche la villette in una località balneare.... ma adesso ..

e quando vado alla casa al mare
ma non sono come quella in alto 
ma circa così
E va bhe, torno ai miei calcoli
e
Buone vacanze a tutti