martedì 6 giugno 2017

L'importanza dei vestiti (per alcuni)



Appoggiata ad una macchina, sotto casa, aspettavo mia figlia, con lo smartphone in mano, controllavo gli aggiornamenti degli amici su Facebook.
A qualche metro da me, sul  marciapiede la voce di due donne giungeva a distrarmi.
Le due erano alquanto diverse:
Una, con i capelli rossici corti, la riga da un lato,
 mocassini neri, trench nero a piccoli pois bianchi stretto in vita,
altezza sotto il metro e sessanta,
atteggiamento rigido, con il collo lievemente incassato,
età sopra i sessanta.
L'altra circa un metro e settanta, grazie ad un paio di sandali, simili alle ruote di un fuoristrada. Capelli con colpi di sole chiari, tenuti con elastico, che lasciava libero un ciuffetto di capelli  discutibile,
jeans rotti al ginocchio e giubbettino di finta pelle nera.
Atteggiamento sciolto e ciondolante, età sui cinquanta.
Spezzoni di frasi, che facevano capire si parlasse di vedovi e nuove compagne.
Complice il ritardo di mia figlia, allungo l'orecchio alla conversazione delle due estranee.
La rossa parlava di un' esperienza che l'aveva fatta soffrire non poco.
Si era prestata, benché atea, ad aiutare in parrocchia per organizzare un evento, e per tal fatto aveva conosciuto giovani, tra cui una ragazzina e i genitori, in questo caso il padre della ragazzina vedovo fresco.
Aveva, in seguito  fatto amicizia con la ragazzina.
Non si sa bene per quale motivo,  si era diffusa la voce che il genitore vedovo e lei avessero una storia, la qual cosa era giunta alla giovane, che arrabbiata era andata ad accusarla di aver occupato il letto caldo della madre.
Mentre raccontava, la signora con il trench nero a pois bianchi, alzava sempre più la voce e le spalle, incassando sempre più il collo, mentre la signora con il jeans strappato assumeva una posizione di imbarazzo, con la bocca che andava sempre più ad aprirsi....
Testuali parole della piccola signora che disse all'orfana:
" Tu, hai visto dove compro i vestiti?, Pronunciando il nome di uno dei negozi più esclusi della città, hai visto che spendo anche mille o duemila euro per i vestiti, hai visto che faccio un certo tipo di viaggi ......
E ti pare che io,calcando IO,  rinuncerei ala mia vita, ai miei vestiti, ai miei viaggi, alla mia libertà, per accudire tre mocciosi come voi? Perché questo significherebbe avere una relazione con tuo padre: accollarsi voi!"
La signora con le ruote al posto delle scarpe, a quelle parole è diventata rossa in viso e ha chiuso la bocca.
Ho visto che ha guardato l'orologio ed è andata via veloce.

venerdì 19 maggio 2017

Coincidenze

Un Uomo e una Donna
Uno di fronte all'altro, distanti ...
distanti per età  per esperienze di vita
distanti per obiettivi
Uniti dalle frequenze dell'antica lingua
Uniti da un'acqua che ha bagnato entrambi.
Per gioco uno dei due inforca un paio di occhiali a specchio
Per gioco l'altro riportando i versi di Battiato dice :
" .... per avere più carisma e sintomatico mistero ...."
sorridendo e riandando, per un istante,nel passato.
" Ti piace Battiato? anche a me ......qual'è la tua canzone preferità ?"
La Donna  pensa che in un'altra dimensione lui le stia chiedendo
" a quale livello di consapevolezza sei giunta?"
Guarda dentro se stessa i suoi Demoni, risente mentalmente la canzone di Battiato
l'animale
ma non emette suono, presa dalle sue battaglie interiori ....
Nel frattempo L'Uomo :
" la cura, la mia preferita è :_La cura"
Lei ancora persa nel suo mondo ripesca un'altra canzona che rappresenta i suoi bisogni
e dice :
"La mia preferita è : " E ti vengo a cercare"

Sente un profondo imbarazzo, perchè sa che " La cura" rappresenta un livello di consapevolezza molto maggiore, diventa rossa.
La donna sente una una voce imperiosa dentro
" Svegliati, state solo parlando di canzoni vintage!"
Torna in se e cambiano argomento.
Poi si alza ed esce ,
l'aria fuori è fresca e deve preparare la cena

Montare la panna con il mixer ad immersione

Prendere un recipiente con le pareti un po' alte, o anche una tazza da latte.
versarvi la panna fresca.
Consiglio la panna fresca del frigo senza carragenina.
Immergervi il mixer, azionare potenza max,
20 secondi è montata.

Si può fare, monta benissimo e in pochissimo tempo.

martedì 16 maggio 2017

montare senza schizzare panna e albumi

Capita che per colazione mangi piccole quantità di  panna fresca appena montata montata.
Mi piace montarla nella stessa tazza in cui la mangio insieme alla frutta secca e al cioccolato ultra fondente.
Il problema sono gli schizzi.
Per non sporcare ho trovato questa soluzione:
Inserisco la tazza dentro un sacchetto di plastica, ma si può usare qualsiasi materiale,
facendo attenzione che le fruste non tocchino il sacchetto, e faccio andare il frullatore,
senza sporcare altro.

domenica 7 maggio 2017

Prezzemolo, come conservarlo

Il prezzemolo, al contrario del basilico in acqua ingiallisce velocemente.
Ho trovato nella rete, da qualche parte che poi non ho ritrovato, un sistema che ha dato risultati notevoli: 10 giorni di conservazione in frigo.
Questo perché sono partita e al rientro avevo ancora prezzemolo verde e croccante.
Il sistema è semplice: si inserisce il prezzemolo in un barattolo di vetro, con i ciuffi verso l'alto, si chiude e si mette in frigo, nella parte bassa.
Se nei giorni successivi, si nota eccessiva umidità inserire un pezzo di carta cucina.




Funziona anche con il basilico

venerdì 5 maggio 2017

Breve storia d'amore


Una bella giornata di festa in città,
le vie  piene di gente ,
artisti di strada che danno spettacolo e allietano i passanti.
Una copia matura, si avvia verso il centro, affascinata dall'atmosfera vivace mano nella mano.
La donna, cinquantenne con le rughe della sua età: cicatrici di vita, lasciate lì a rappresentarla e distinguerla.
 "moglie e madre esemplare".
potrebbe essere scritto un giorno sulla sua lapide.
L'uomo alto, con i capelli bianchi, occhi azzurri come il mare, viso scavato e interessante.
All'improvviso , le note una canzone dei Simon and Garfunkel giungono alle orecchie di lei.
Un giovane artista, con barba fulva e chitarra canta con voce piena di calore.
Le vibrazioni della voce creano onde che avvolgono i sensi della donna, a cui si scalda il cuore e una piccola contrazione nell'intimo che scatena un bisogno d'aria, recuperata con un profondo respiro.
La coppia si avvia verso la piazza cittadina, attesi dai soliti amici.

Al rientro
la donna sente da lontano la voce e le note dei Simon and Garfunkel, le vibrazioni della voce le avvolgono la gola e scivolano giù come brezza lungo il dorso, un piccolo momento di piacere.
Cerca nella borsa qualche euro, e questo la allontana dal marito che incurante va avanti.
Si avvicina al ragazzo e per qualche secondo mentre tutti e due ripetono il motivetto della canzone, gli sguardi si agganciano.
Un'intesa
la donna abbandona la sua vita e va in Paradiso
Un attimo
poggia la moneta nella custodia della chitarra e insieme al ragazzo ride.
Con il ritornello della canzone in mente raggiunge il marito e si avvia verso casa,
perchè i gerani nel terrazzino hanno bisogno di acqua.


- La canzone : Mrs Robinson
colonna sonora del film " Il Laureato"


lunedì 1 maggio 2017

Una spiaggia, uomini nudi e donne con il burqa

Fine Aprile
Barcelloneta di primo pomeriggio,
In spiaggia una variegata umanità,
Passeggiamo nel lungo mare, avvicinandoci ad un baretto per un gelato.
Mentre con whatsapp mando foto a mio figlio della spiaggia, mi accorgo che qualcuno di sesso maschile preferisce l'abbronzatura integrale.
In spiaggia ragazzi, ragazze e famiglie, chi in costume e chi più o meno vestito.
Arriviamo al baretto che un orchestrina maltratta il jazz ma fa allegria.
Prendiamo i nostri gelati e ci avviamo verso una gradinata fronte mare, nel mentre ci imbattiamo in due ragazze vestite da capo a piedi, con il burqa.
Nella gradinata qualcuno suona la chitarra, altri cantano, dei camerieri vanno in giro per la spiaggia portando aperitivi.
Si sente profumo d'estate.
Penso al senso di libertà degli uomini nudi e al senso di reclusione delle ragazze con il burqua, il cui corpo non potrà godere del bacio dei raggi del sole.
Gli esseri umani sono stati creati nudi e liberi.