sabato 23 ottobre 2010

focaccine: facili, veloci e buone buone, senza accendere il forno!

Premesso che sono una che ama le cose e i cibi in particolare, facili veloci ed economi,
porto alla vostra attenzione queste focaccine, la cui caratteristica è di essere cotta in maniera alternativa al forno.
Io non ho inventato nulla, su internet c'è già tutto, tranne forse la cottura nel tostapane :-)

Focaccina n° 1
prendere una pallina di pasta livitata e spianarla un pochino, o con le mani o con un matterello

Prendere o una padella antiaderente o meglio ancora per chi lo ha un "testo", ungerlo leggermente, scaldarlo un pochino e metterci le focaccine e mettere la fiamma al massimo.


girarle, per farle cuocere dall'altro lato, ci mettono pochissimo


queste le ho tagliate a metà e farcite.

Focaccina n° 2
Prendere una pallina d'impasto e spianarla


cuocerla in padella, che è meglio ungere un pochino e riscaldarla prima dell'uso

girarla e mangiarla :-)

e adesso la
Focaccina n.3
prendere la solita pallina di pasta lievitata, darle questa forma

Preriscaldare il tostapane per qualche minuto e metterci la focaccina

- ha cotto in 15/ 20 minuti
eccola bella bella


pronta per essere farcita

Secondo me questo metodo va bene per chi ha un tostapane grande,
o per cucere le crescentine che devo provare :-)

p.s.
per chi volesse farsi l'impasto:

Ingredienti :
gr. 300 farina
gr  150 acqua
gr 3 lievito liofilizzato
un cucchiaio di olio
un cucchiaino di sale
un pizzico di zucchero
Impastare
- per chi ha il bimbi inserire acqua lievito zucchero e far girare 30 sec.
 aggiungere olio,farina e sale, far andare 30 sec. vel 5, poi 2 spiga
- per chi non ha bimbi : mettere l'acqua in un ciottola capiente, l'olio, il lievito e mescolare con una forchetta,
aggiungere la farina e sopra il sale, e continuare a mescolare finche gli ingedienti non si sono amalgamati e si può formare una palla.
A questo punto chi la sa lavorare, la lavora, chi non lo sa fare , prende la palla e la sbatte al tavolo per un pò
:-), non sto scherzando!
Mettere in una ciottola chiusa a livitare, circa due ore

5 commenti:

[il]carismatico ha detto...

P.s: e per chi della ricetta non se ne facesse nulla perchè è completamente incapace di assemblare qualcosa di commestibile, può passare a casa tua a ritirarle vero?

Fiore ha detto...

Certo che ci sono soluzioni anche per gli incapaci....
ma devono avere almeno 2 requisiti
a) avere desiderio di sentire l'odore del pane appena cotto ( e questo dà l'energia per fare)
b) avere l'abitudine di andare al supermercato
- Il secondo requisito serve per capire, dove nel suddetto supermercato, c'è il banco
frigo :-)
perchè nel banco frigo c'è la pasta già pronta, infatti si puo usare quella della pizza.
Se poi la voglia del sapore di pane è abbastanza forte, esiste la macchina per il pane :-)
facilissima da usare, pesando solo gli ingredienti e inserendoli nel cestello puoi:
1) sfornare pane o brioches o torte, già cotte,
fa tutto lei!
2) usarla solo per impastare
3) usarla solo per cuocere :-)

Mio Capitano ha detto...

Sai, lo vorrei davvero fare, ma mi blocco quando leggo di prendere una palla di pasta lievitata. Se poi leggo i mille ingredienti per fare l'impasto mi passa tutta la voglia. Il piatto ideale per me è quello che faccio in fretta, lo so che per cucinare bene ci vuole tempo, ma in cucina vado sempre di fretta. :-(

[il]carismatico ha detto...

No ho capito, va bene. Ma ti garantisco che io sono un soggetto assolutamente pericoloso ai fornelli, la cassazione ha emesso una sentenza in cui mi bandisce di accendere i fornelli ed usarli...Potrei fare un post sulle mie non ricette non riuscite...Ti garantisco che c'è del materiale inedito per un film horror/splatter.

COme ci aggiungiamo su f.b? :)

Fiore ha detto...

Mio Capitano guarda la risposta a carismatico :-)
la soluzione più semplice è acquistare l'impasto già pronto :-))))